Parola chiave

Modena

Storie di emiliani, romagnoli e profughi della Prima guerra mondiale

“I bagagli non si possono spedire, con tutti i cavalli non si può andare avanti ed è doveroso rimandare i contadini alle loro famiglie, che attendono con ansia disperata. Che si fa? Bisogna lasciare qua tutta la roba e caricare… Continua a leggere →

In fuga dalla Grande Guerra: profughi di Caporetto in Emilia e in Romagna

Anselmo ha sedici anni, quando la Grande Guerra lo caccia di casa. Nel 1917, tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, tanti ragazzi come lui diventano “profughi di Caporetto”. La fuga da Udine è precipitosa: per i civili… Continua a leggere →

Grande Guerra e fascismo delle origini

Tra Grande Guerra e fascismo c’è un legame strettissimo, quasi filiale. Lo affermano parecchi storici, che nella seconda metà del Novecento hanno studiato i cambiamenti politici e sociali prodotti dal conflitto. Le “tempeste di acciaio” delle trincee hanno avuto un… Continua a leggere →

Piccoli viaggi nella storia della politica italiana

“Che noia la storia!” “E la politica? Ancora di più?” “E la storia della politica italiana, allora?” “Non ne parliamo neanche, per carità!” E invece proprio la storia della politica italiana ci sta regalando una delle sfide più belle di… Continua a leggere →

18 aprile 1948: una mostra sull’Italia al bivio

Quante volte ci sembra che la propaganda politica di oggi abbia un livello sempre più scadente! Tendiamo infatti a vedere nelle volgarità, nei toni aggressivi e nella diffusione delle false notizie il segno di un decadimento. Per non smarrirci e… Continua a leggere →

Una città in movimento: gli anni Settanta a Modena

Ormai due anni fa sono entrata a far parte – con studiosi della storia dei movimenti e giovani ricercatori universitari –  del Laboratorio sui movimenti degli anni Settanta a Modena, ovvero di un progetto di ricerca collettiva che intendeva indagare il… Continua a leggere →

© 2019 Allacciati le storie di Paola Gemelli & Daniel Degli Esposti

Tema di Anders Noren modificato da Paola Gemelli Su ↑