app storia: il logo di Resistenza mAPPe Modena

Per la categoria che potremmo chiamare app storia abbiamo collaborato al progetto Resistenza mAPPe, che nasce nel 70° anniversario della Liberazione come portale per ricordare i luoghi e gli eventi della Seconda Guerra Mondiale e della Resistenza. Pensato ed elaborato dagli Istituti Storici dell’Emilia-Romagna in rete, nella versione aggiornata dà accesso a una collana di web-app dedicate a itinerari turistico-culturali all’interno dei centri urbani dei capoluoghi di provincia, a percorsi tematici regionali e a un’app specifica dedicata ai cippi e alle lapidi nelle strade e alle piazze della città di Modena.

In questo modo gli Istituti ed altri enti e associazioni del territorio valorizzano in modo interattivo il patrimonio archivistico didattico e storiografico già esistente, consentendo al pubblico di apprendere vicende legate alla storia e di riscoprire alcuni luoghi simbolici dell’esperienza bellica tra il 1943 e il 1945. L’applicazione per dispositivi mobili consente infatti di conoscere e visitare in modo autonomo gli itinerari tematici e i luoghi dove si sono svolti i fatti storici, usufruendo di informazioni essenziali e immediate, adatte alle esigenze degli utenti in visita e agli approfondimenti didattici degli studenti.

app storia: uno dei percorsi di Resistenza mAPPe Modena

Grazie al sistema di geolocalizzazione, chi scarica l’app potrà visitare i luoghi della memoria seguendo percorsi ideati su argomenti specifici. Per ogni percorso esistono punti che riportano a eventi o circostanze di settant’anni fa. Si possono così approfondire le gesta di donne e uomini che hanno agito in clandestinità, ma anche capire come si viveva durante l’occupazione nazifascista, come i cittadini si difendevano dai bombardamenti e molto altro.

App storia: uno dei percorsi di Resistenza mAPPe ModenaOgni Istituto storico ha prodotto una serie di percorsi particolarmente significativi riguardanti episodi storici salienti che si sono svolti sul proprio territorio, utilizzando l’esperienza maturata nel realizzare visite guidate e/o specifiche ricerche sui luoghi della memoria cittadina. La metodologia per la selezione dei luoghi e dei temi è stata definita in modo collettivo dal gruppo di lavoro, per poter mantenere coerenti i percorsi delle diverse città senza rischiare di duplicare argomenti, ma anzi offrendo un’ampia panoramica delle dinamiche storiche.

Attraverso l’app, l’Istituto storico di Modena propone “un modo diverso per vedere e leggere la città“. “Attraverso gli itinerari tematici” prosegue la presentazione “è possibile ricostruire le principali traiettorie e le vicende cruciali del passaggio guerra-lotta di liberazione. Lo spazio urbano, quindi, riletto e riorganizzato in funzione di una memoria da rammentare (nelle generazioni di allora) o da produrre (nelle generazioni di ora). Questa proposta rientra in un progetto più generale di riflessione e lavoro culturale sul nesso tra storia, memoria e luoghi, che vede impegnato l’Istituto storico da alcuni anni. Un lavoro che si muove su più dimensioni, dalla ricerca storica alla divulgazione, dalla didattica alle proposte di turismo culturale, dai luoghi di memoria ai musei“.

Un progetto di Digital Public History, insomma, a cui Paola Gemelli ha avuto il piacere di collaborare. In particolare, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e il Centro documentazione donna di Modena per il progetto #cittadine, ha curato il percorso urbano legato all’attività dei Gruppi di difesa della donna. Il percorso è stato presentato in occasione del 25 aprile 2017 quando Paola ha guidato una camminata nel centro storico modenese (leggi anche l’annuncio dell’iniziativa e il racconto di com’è andata).

Daniel Degli Esposti ha invece realizzato i tre percorsi di Resistenza mAPPe Soliera e ne ha parlato in questo post. Gli itinerari sono stati presentati a Limidi il 20 novembre 2017. Il racconto della serata è disponibile qui.

Ti interessa? Collegati al sito web di Resistenza mAPPe oppure scaricala dagli app store per Apple o Android.

 

 

Paola Gemelli

Daniel Degli Esposti

 

Spargi la voce!

Conosci una persona interessata? Faglielo sapere!