Il 15 febbraio ricorre l’anniversario dell’eccidio di Fiorano Modenese. Le vicende risalgono all’ultimo inverno dell’occupazione nazista, quello tra il 1944 e il 1945. Le abbiamo raccontate in modo dettagliato in questo post, ma nelle prossime righe ti proponiamo una brevissima sintesi.

Nella notte dell’11 febbraio 1945 un gruppo di partigiani si scontra con due tedeschi a Fiorano Modenese. Un militare rimane ucciso e un altro viene fatto prigioniero. L’indomani il comando germanico predispone una ritorsione. In paese arrivano cinque ostaggi, destinati all’impiccagione, ma il parroco avvia i contatti per uno scambio di prigionieri. Dopo parecchie ore di tensioni e speranze, le trattative saltano e gli ostaggi vengono fucilati contro il muro della casa del fascio.

Ogni anno l’amministrazione comunale ricorda l’eccidio di Fiorano Modenese con una commemorazione ufficiale. A partire dal 2017 il Comune di Fiorano ci ha più volte contattati per realizzare eventi di narrazione storica. Nel 2017 e nel 2019 Daniel Degli Esposti ha condotto due trekking urbani: I segni sul muro e Dal Muro alla Pace.

I segni sul muro: a 72 anni dall’eccidio di Fiorano Modenese

Nel 2017 abbiamo realizzato la camminata con narrazione storica I segni sul muro. Daniel Degli Esposti ha raccontato diversi aspetti della vita quotidiana a Fiorano durante la Seconda guerra mondiale.

Una tappa del trekking storico “I segni sul muro”

Il percorso narrativo ha avuto il culmine nella ricostruzione dettagliata di quanto accadde il 15 febbraio 1945. L’abbiamo proposta tramite una breve conferenza-spettacolo, con la collaborazione di attrici e attori dell’Accademia della Stravaganza.

In questo post abbiamo raccontato l’evento con immagini e parole.

Dal Muro alla Pace: la storia fatta insieme ai bambini

Nel 2019 abbiamo realizzato la camminata con narrazione storica Dal Muro alla Pace. Lungo il percorso, diviso in sei tappe, Daniel Degli Esposti ha raccontato alcuni episodi accaduti in paese tra gli anni del regime fascista e la Seconda guerra mondiale.

Agli interventi narrativi abbiamo alternato letture di testimonianze e articoli della Costituzione. A portare questo contributo sono stati i bambini delle classi quinte delle scuole primarie fioranesi che hanno aderito al progetto di qualificazione scolastica Dai margini alla storia. Cittadini responsabili, proposto da ARCI Modena in collaborazione con ANPI e sostenuto dal Comune di Fiorano Modenese.

Paola Gemelli e Daniel Degli Esposti

Spargi la voce!

Conosci una persona interessata? Faglielo sapere!