È possibile raccontare il senso della cittadinanza europea senza annoiare nessuno? È la sfida che abbiamo raccolto dalla Fondazione Rocca dei Bentivoglio e dal Comune di Valsamoggia lo scorso autunno, quando abbiamo elaborato il concept della mostra Emilia racconta l’Europa.

Dare un senso alla cittadinanza europea

Volendo dare un senso alla cittadinanza europea ci siamo posti due obiettivi. Il primo era ricostruire storicamente il processo dell’integrazione tra i Paesi e i popoli dell’Unione europea, il secondo consisteva nel dare una concretezza quotidiana al nostro essere europei. Abbiamo quindi ideato il personaggio-guida di Emilia – di fantasia ma schiettamente bolognese – a cui abbiamo affidato il compito di accompagnare i visitatori.

Attraverso i ricordi delle proprie vicende familiari, Emilia ripercorre con stile fortemente divulgativo i processi economici, politici e sociali che hanno generato l’integrazione europea. Pannello dopo pannello il visitatore scopre come nel tempo è cambiato il modo di vivere, studiare, lavorare, viaggiare in Europa. Il percorso prende le mosse da quando il progetto europeo non esisteva ancora per arrivare all’attuale complessa “identità europea”.

Cittadinanza europea: pannello di presentazione del personaggio-guida

Sfatare gli “Euro-miti”

Emilia accompagna il pubblico in un’esperienza che non è soltanto un viaggio nel tempo. Il racconto del personaggio-guida si sviluppa infatti intorno ad alcune esperienze della vita quotidiana, intrecciate a luoghi comuni sull’Europa molto diffusi nella società di oggi. Tali convinzioni non trovano però sempre conferma nella realtà dei fatti. Così Emilia, parlando di sé, mette in chiaro le cose e invita a riflettere più a fondo sulla cittadinanza europea.

Una mostra fotografica e multimediale

Il nostro storytelling è accompagnato da una serie di fotografie d’autore e immagini, che contribuiscono ad arricchire e a potenziare i racconti di Emilia. Gli scatti fotografici si devono allo Studio fotografico Punti di Vista di Castello di Serravalle, al Circolo fotografico bazzanese e a Luca Vanelli.

Non manca inoltre per il pubblico la possibilità di approfondire i singoli temi, pannello dopo pannello, grazie alla presenza di QRCode che rimandano a contenuti multimediali integrativi, come video, quiz e altro ancora.

In attesa di poter inaugurare la mostra in presenza, Emilia racconta l’Europa è stata presentata martedì 15 dicembre, in prima visione, sul canale YouTube della Fondazione Rocca dei Bentivoglio.

La mostra Emilia Racconta l’Europa fa parte del progetto La nostra patria è il mondo intero, realizzato dalla Fondazione Rocca dei Bentivoglio con il sostegno della Regione Emilia Romagna.

cittadinanza europea: immagine del progetto la nostra patria è il mondo intero

Conosci la nostra Newsletter?

Per restare aggiornati su tutte le nostre storie e iniziative, è possibile iscriversi alla nostra Newsletter settimanale, in questa pagina.

Spargi la voce!

Conosci una persona interessata? Invia questo contenuto!