Come nasce la nostra Costituzione? Quali punti di riferimento orientarono i padri e le madri costituenti nel secondo dopoguerra? Una cosa era certa: niente di quello che era accaduto tra il 1922 e il 1943 sarebbe mai più dovuto succedere e neppure quella guerra totale, che aveva finito di devastare l’Italia tra il 1943 e la Liberazione. Se per comprendere davvero la Costituzione, bisogna andare alle sue radici, allora sono quelli gli anni da osservare con attenzione. La legge fondamentale dello Stato ha più di 70 anni, eppure ancora oggi ci guida. O almeno dovrebbe. Capirne il senso, farla propria è il primo passo perché ciò possa accadere.

Dal 2016 portiamo la Costituzione a scuola e dal 2017 lo facciamo anche nelle classi quinte delle scuole primarie con un progetto didattico di ARCI Modena: Dai margini alla storia. Cittadini responsabili. Quest’anno lo abbiamo portato in 7 comuni della provincia modenese e lo abbiamo illustrato in un articolo sulla rivista Clionet (puoi leggerlo qui). A Sassuolo il progetto è stato proposto dal Circolo ARCI Alete Pagliani e dalla locale sezione dell’ANPI con il sostegno del Comune.

Ora, con l’avvicinarsi della fine delle scuole, è giunto il momento di mostrare ai grandi le attività svolte con i più piccoli. Come già a Fiorano modenese, Spilamberto e Castelvetro, anche a Sassuolo proprio le bambine e i bambini saranno parte attiva dell’evento finale, con letture di testimonianze e articoli della Costituzione che accompagneranno le nostre narrazioni storiche.

Sarà la legge dell'avvenire. Una tappa della camminata con narrazione storica condotta da Paola Gemelli e Daniel Degli Esposti il 22 aprile 2018

Una tappa della camminata con narrazione storica condotta da Paola Gemelli e Daniel Degli Esposti il 22 aprile 2018

“Sarà la legge dell’avvenir” a Sassuolo domenica 28 aprile

Domenica 28 aprile alle ore 16 partiremo quindi da piazza Garibaldi per percorrere le 7 tappe dell’itinerario cittadino insieme ad alcuni alunni delle scuole Bellini, Caduti della Libertà e Don Gnocchi. Ad ogni tappa, racconteremo vicende accadute sul luogo, per poi allargare lo sguardo e arrivare a capire il senso profondo della nostra legge fondamentale, “la legge dell’avvenir” appunto. Ai piccoli narratori affideremo la lettura di memorie di sassolesi: uomini e donne che si trovarono di fronte a una scelta, persone che non ebbero altra possibilità che quella di lasciare le loro case per salvarsi, giovanissimi testimoni dell’orrore in cui l’odio può far precipitare gli esseri umani.

Nelle sette tappe del percorso, racconteremo storie che collegano alcuni temi espressi nei principi fondamentali della Costituzione a episodi accaduti durante la dittatura fascista e la Seconda guerra mondiale. Scopriremo l’educazione scolastica e gli sviluppi del razzismo negli anni del regime, le scelte drammatiche dei civili al tempo del conflitto, l’impatto della violenza bellica nel quotidiano e le complesse vicende dei bombardamenti aerei.

Finiremo con un’ultima tappa al Circolo Alete Pagliani di Borgo Venezia, l’ottava. Qui approfondiremo il ruolo del quartiere tra Resistenza e ricostruzione e ci sarà offerto un aperitivo.

La camminata, incluse le tappe narrative, avrà quindi una durata di due ore e mezza. La partecipazione è libera e gratuita.

P.S.: se vuoi restare sempre aggiornato sui nostri eventi, iscriviti alla nostra Newsletter!

Spargi la voce!

Potrebbe interessarti anche
Conosci una persona interessata? Faglielo sapere!