Se ci segui, ormai lo sai: le elezioni politiche del 18 aprile 1948 ci sono entrate dentro… Gli eventi di quei giorni, che abbiamo raccontato in questo post, sembrano fatti apposta per parlare a noi, cittadini di oggi. Eppure, più li osserviamo, più ci incalzano con domande radicali. Perché, in quelle settimane, gli schieramenti “in campo” trattano i rivali come nemici e non come avversari? Che cosa spinge centinaia di militanti a diventare “attacchini”, togliendo ore al sonno per tappezzare le città di manifesti? Come mai molti sognano che il voto permetta loro di costruire un futuro migliore, camminando ancora per le strade della libertà?

Domande del genere sono la linfa della Public History. Trovare risposte non è semplice, ma un “trucco” c’è: non bisogna mai accontentarsi di conoscere i fatti, senza indagarne le radici storiche. Ogni vicenda è il frutto degli eventi che l’hanno preceduta. Per capire davvero quello che accade in un periodo specifico, è sempre utile fare qualche passo indietro. È il modo migliore per afferrare il significato di ciò che, altrimenti, sembra non avere alcun senso.

Per noi, che facciamo Public History, ogni punto interrogativo sul passato diventa dunque l’invito ad affrontare un “viaggio nel tempo”. È una sfida da accettare, mettendo in campo le proprie conoscenze e andando alla ricerca di nuovi documenti. Questa volta il desiderio di scoprire le radici dei nostri interrogativi ci ha portati a esplorare le storie di Modena in guerra. E ora, mentre si avvicinano le ricorrenze della Liberazione di Modena (che avvenne il 22 aprile 1945), siamo pronti a raccontartele!

Dalla lotta partigiana alla guerra dei voti

Sabato 13 aprile 2019, dalle ore 15 alle 18 a Modena, si terrà il trekking urbano Per le strade della libertà. Dalla lotta partigiana alla guerra dei voti, seguito da una visita guidata alla mostra 1948 Italia al bivio.

Racconteremo alcune vicende storiche accadute in città, particolarmente adatte per comprendere i passaggi dalla Resistenza al secondo dopoguerra fino alle elezioni del 1948, ricostruite come le altre a partire da nostre ricerche storiche originali.

Percorrendo a ritroso la storia di Modena, scopriremo gli slanci e i problemi del fronte antifascista, lacerato dai dissidi e al tempo stesso compattato dal bisogno di superare l’incubo della guerra. Racconteremo i complessi rapporti tra i partigiani, i cittadini modenesi e gli Alleati. Esploreremo la paura della dittatura, che dopo la Liberazione “cambia colore” e diventa un’arma elettorale. Seguiremo le vicende di chi, per colpa della guerra, ha perso la casa e la terra natale, trovandosi catapultato in una realtà completamente diversa. E molto altro ancora… così, quasi senza accorgercene, piomberemo nel clima della campagna elettorale più tesa della storia italiana.

Manifestazione per il caro vita dopo la Liberazione di Modena, 1945

Prima manifestazione contro il caro vita dopo la scomparsa del Fascismo, Modena 1945 (fondo Tonini – biblioteca Poletti)

Il percorso sarà accompagnato da interventi attoriali e letture a cura di Davide Anceschi, Chiara Bellini e Federico Benuzzi. Potremo così ascoltare le voci del passato e farci guidare lungo le vie della Liberazione di Modena. Le percorreremo insieme, cercando anche di ritrovare gli occhi di allora attraverso le bellissime fotografie della Modena del tempo collezionate da Umberto Tonini e conservate dalla Biblioteca civica Poletti.

Ti aspettiamo sabato 13 aprile!

Il trekking urbano Per le strade della libertà partirà sabato 13 aprile alle ore 15 presso il piazzale Sant’Agostino, antistante al Palazzo dei Musei. Al percorso urbano, della durata di circa 2 ore, seguirà la visita guidata alla mostra 1948 Italia al bivio, che si concluderà alle ore 18.

La partecipazione è gratuita ma su prenotazione. Se ti interessa, iscriviti per tempo perché i posti sono limitati. Info e prenotazioni presso la Biblioteca Poletti: tel. 059 2033372 – biblioteca.poletti@comune.modena.it.

Per restare aggiornati sui nostri eventi, è possibile iscriversi alla nostra Newsletter settimanale, andando a questa pagina.

Spargi la voce!

Potrebbe interessarti anche
Conosci una persona interessata? Faglielo sapere!